fbpx

Gatto nel vano motore dell’automobile: cosa fare

Le basse temperature della stagione invernale rendono questo periodo molto complicato per i gatti randagi che vivono nelle strade delle nostre città. Il freddo porta alcuni di loro a cercare un posto sicuro e caldo, un temporaneo riparo dalle intemperie. In linea di massima tutti i gatti adorano stare al caldo, ma per i randagi si tratta di una vera e propria necessità nella quotidiana lotta per la sopravvivenza. Non di rado capita di scorgere uno o più gatti acciambellati sul cofano di un’auto parcheggiata a godersi il residuo tepore del motore sottostante. Proprio l’esigenza di riscaldarsi è ciò che può mettere nei guai i nostri amici felini, che talvolta decidono di intrufolarsi nel vano motore dell’automobile. Purtroppo capita spesso che qualche gatto non riesca più a tornare fuori e che il proprietario della vettura non si accorga della sua presenza al momento dell’accensione. Se vivi in una zona con molti gatti randagi o il tuo parcheggio si trova magari nelle vicinanze di qualche colonia felina, c’è qualche accorgimento che puoi osservare prima di entrare in auto.

Consigli utili

Non è detto che un gatto nel vano motore miagoli, dunque non è sufficiente mettersi in ascolto di rumori sospetti. Meglio tirare due colpetti sul cofano e un calcetto alle ruote anteriori, poiché è da quest’ultima apertura che i felini riescono a introdursi nel motore.

Una volta all’interno dell’abitacolo puoi anche suonare un colpo di clacson e attendere che il gatto si allontani dal veicolo. Come detto in precedenza, però, alcuni gatti non riescono a ritornare all’esterno, magari perché incastrati nel motore o semplicemente perché troppo spaventati.

L’unico metodo sicuro per verificare la presenza di un gatto è pertanto quello di aprire il cofano e controllare che non vi siano passeggeri imprevisti a bordo. Esistono anche dei prodotti con sostanze repellenti capaci di tenere i mici alla larga dal pericolo dei motori.

Se ti sei accorto che nel vano motore c’è un gatto che non ha alcuna intenzione di uscire, la prima cosa da fare è armarti di pazienza. Difficilmente un gatto abbandona un riparo comodo e caldo se non gli viene fornito un buon motivo per farlo. Se l’auto non è tua e non puoi aprire il cofano, allora sarà anche più complicato convincerlo a uscire.

Se il gatto ignora i tuoi richiami, puoi tentare con il cibo. Solitamente è un ottimo modo per attirare la sua attenzione. Il rumore dei croccantini e l’odore della merenda potrebbero convincerlo a fare uno spuntino.

Non dimenticare di utilizzare un paio di guanti se hai la possibilità di raggiungere il gatto con le mani per estrarlo direttamente dal motore. Il micio potrebbe essere molto spaventato e potrebbe reagire tirando fuori gli artigli.

Un metodo un po’ più estremo, che ti consigliamo di considerare come ultima spiaggia, potrebbe essere spruzzare dell’acqua all’interno del vano motore servendoti di una pompetta. La soluzione è decisamente più drastica, ma molto efficace.