Il gatto è un animale che ama vivere secondo le sue abitudini, per questo le modifiche all’ambiente circostante possono generare stress.

A creare una situazione di stress nel gatto sono anche piccoli spostamenti di mobili o della lettiera e se si tratta di cambiare casa o arredo è importante farlo in modo graduale, per permettere all’animale di abituarsi alla novità.

I sintomi dello stress nel gatto

Il gatto che soffre di stress segnala il suo malessere in diversi modi: graffiature verticali, urine e feci in luoghi inappropriati, cistite idiopatica, aggressività, eccessiva o scarsa pulizia, toelettature insistenti. Si tratta di attività con cui il gatto tenta di distrarsi dalla situazione stressante, ma che possono portare a veri problemi fisici come alopecia e dermatiti.

Proprio in presenza di queste malattie i veterinari affiliati a Gruppocvit consigliano di prestare attenzione ai fattori emotivi e ambientali, evitando di curare solo il sintomo di una situazione di stress.

Le cause dello stress nel gatto

Come detto, la principale causa di stress nel gatto sono i cambiamenti dell’ambiente circostante, dai più piccoli a quelli più importanti, come i traslochi. Anche modifiche delle presenze e degli equilibri domestici generano una grande ansia nell’animale, così come la frustrazione generata dalla mancanza di stimoli nell’ambiente in cui vive.

Il gatto è un animale curioso e che ama esplorare il mondo e se si trova in un luogo chiuso per troppo tempo, come avviene con gli animali domestici, si scatena in corse veloci che altro non sono che l’espressione di stress e dell’innato bisogno di cacciare all’aperto.

I consigli di Gruppocvit contro lo stress

I proprietari di gatti stressati si rivolgono spesso ai veterinari affiliati a Gruppocvit per trovare una soluzione al problema e adottare le giuste strategie per far stare meglio il gatto. Il primo consiglio è quello di dedicare in casa uno spazio sicuro e riservato al micio, con tutti i comfort necessari alla sua quotidianità.

Per combattere lo stress generato dalla noia, è bene comprare sempre nuovi giochi che possano alimentare la sua naturale vitalità migliorandone lo stato di salute. Anche la lettiera deve trovare spazio nel luogo adatto, lontano dal posto in cui dorme e mangia.

Per evitare che lo stress del gatto lo porti a graffiare i mobili è consigliabile acquistare fin dal suo arrivo a casa un graffiatoio. Questo accessorio permette al gatto di affilarsi le unghie e mantenere una perfetta forma psicofisica.

In conclusione, i gatti sono animali molto sensibili al cambiamento, sia esso grande o piccolo. Per questo i proprietari devono evitare lo stress nel gatto, mantenendo inalterato il più possibile lo spazio a lui dedicato in casa e trovando il modo per dar libero sfogo alle sue energie e alla sua curiosità. Un gatto stressato è un gatto infelice e, se il controllo del veterinario non riscontra problemi fisici, è importante curare la sua salute psicofisica dedicandogli più affetto e attenzioni.